Colombia, fermato boss dell'eroina

Carlos Alberto Salazar, considerato il 'Pablo Escobar' del paese, trasportava negli USA più di 100 chili all'anno della sostanza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Carlos Alberto Salazar, considerato il 'Pablo Escobar' dell'eroina in Colombia, è stato catturato a Pereira. Lo ha comunicato il sito dell'emittente Rcn Radio. Il fermo è stato effettuato mentre l'uomo, sul quale pende una richiesta di estradizione dagli Stati Uniti, stava comprando dei biglietti per una partita di calcio. Il trafficante legato al cartello messicano di Sinaloa riusciva a trasportare negli Stati Uniti più di 100 chili di eroina all'anno.

La polizia ha spiegato che "El Senor de la Bata" reclutava i migliori studenti di ingegneria chimica nelle varie università colombiane per produrre la sostanza stupefacente in questione. Per eludere i controlli, aveva anche iniziato a processare l'eroina in Messico, dove consegnava la droga al cartello sopracitato, che la portava negli USA attraverso rotte illegali.

AnP/FD
Condividi