Morti e contagiati aumentano
Morti e contagiati aumentano (keystone)

Coronavirus, nuove norme in Italia

Sì allo sport all’aperto ma solo vicino alla propria abitazione, stop alle attività ricreative e stretta sugli spostamenti verso la seconda casa nei giorni festivi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo sport all’aperto resta consentito in Italia, ma lo si dovrà praticare tassativamente da soli, restando vicino a casa e rispettando la distanza di almeno un metro tra persone; non si potranno invece svolgere attività ludiche o ricreative all’aperto: sono alcune delle restrizioni decise venerdì dal Governo di Giuseppe Conte e contenute in un’ordinanza che mira a contrastare l’epidemia di coronavirus che ha travolto il paese, provocando finora oltre 4'000 morti contagiando quasi 50'000 persone.

 

L’ordinanza entrerà in vigore domani (sabato) e rimarrà valida fino al 25 marzo. Durante questo periodo, sarà inoltre vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici.

Il collegamento da Roma

Il collegamento da Roma

TG 12:30 di venerdì 20.03.2020

 

Seguendo le indicazioni degli esperti, il Governo ha così deciso non un divieto, ma di limitare comunque al massimo le uscite e i contatti sociali. I dati forniti quotidianamente dalla protezione civile dimostrano infatti che ogni giorno i contagi aumentano e l’alto numero dei morti continua a convincere le autorità sulla necessità di mantenere in vigore regole rigide.

 

Resteranno con le serrande abbassate anche i negozi che vendono alimentari all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante (solo quelli nelle aeree lungo le autostrade potranno restare aperti).

Stretta sulle case di vacanza

“Nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni – si legge nell’o rdinanza pubblicata sui media italiani –, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza”.

ludoC
Condividi