Il presidente cubano Raul Castro (fratello di Fidel) e il suo omologo statunitense Barack Obama (foto d'archivio)
Il presidente cubano Raul Castro (fratello di Fidel) e il suo omologo statunitense Barack Obama (foto d'archivio) (keystone)

"Cuba fuori dalla lista nera"

Gli Stati Uniti: "L'isola caraibica esce dalla black list dei paesi che finanziano il terrorismo"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli Stati Uniti hanno ufficialmente depennato Cuba dalla lista nera dei paesi che sponsorizzano il terrorismo. Lo riferiscono media americani, citando fonti del Dipartimento di Stato.

Il presidente Barack Obama aveva dato il via libera alla rimozione di Cuba dalla black list al vertice delle Americhe di Panama, lo scorso 14 aprile, segnando cosi' un passo avanti significativo nel processo di disgelo tra Washington e l'Avana.

La decisione di Washington segna un ulteriore passo avanti nel processo di disgelo tra Washington e l'Avana
La decisione di Washington segna un ulteriore passo avanti nel processo di disgelo tra Washington e l'Avana (keystone)

Qualche giorno fa, al termine del 4/o round di colloqui bilaterali a Washington, L'Avana aveva in una nota riconosciuto "la giusta decisione del presidente Obama di escludere l'isola caraibica dalla lista di Paesi che sponsorizzano il terrorismo, nella quale - precisava il comunicato - non avrebbe mai dovuto trovarsi".

ANSA/M.Ang.

 

Condividi