La bandiera dei talebani, tornati al potere in Afghanistan dallo scorso agosto (keystone)

"Donna decapitata dai talebani"

La vittima era una giocatrice della nazionale giovanile di pallavolo dell'Afghanistan, denuncia l'allenatrice della squadra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Una giocatrice della nazionale giovanile di pallavolo dell'Afghanistan è stata decapitata dai talebani a Kabul". A denunciare l'assassinio, secondo i media indiani, è una sua allenatrice, identificata per ragioni di sicurezza con uno pseudonimo. La ragazza sarebbe stata uccisa a inizio ottobre, ma la notizia non è stata diffusa dalla sua famiglia per paura di rappresaglie.

Delle giocatrici della rappresentativa giovanile, ha aggiunto la fonte, solo due sono riuscite a riparare all'estero. Tutte le altre sono state invece costrette a fuggire e nascondersi. Senza esito sono stati i tentativi di trovare "aiuto da organizzazioni e Paesi internazionali".

La notizia è stata data da diversi media indiani, che sottolineano i timori delle donne afghane finora impegnate in pratiche sportive, ma non è stata confermata da altre fonti.

Red.MM/ARi/ludoC
Condividi