Il patron di Facebook, Mark Zuckerberg. Il titolo del social network, dopo lo scandalo, è crollato
Il patron di Facebook, Mark Zuckerberg. Il titolo del social network, dopo lo scandalo, è crollato (keystone)

Facebook delude inserzionisti

I pubblicitari britannici minacciano di abbandonare Zuckerberg per la violazione della privacy nel datagate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuovi guai in arrivo per Facebook. Gli inserzionisti britannici minacciano di abbandonare il social network di Zuckerberg dopo il datagate, la sottrazione dei dati di 51 milioni di utenti, raccolti attraverso l'app "thisisyourdigitallife" della Global Science Research (GSR) e venduti alla Cambridge Analytica, per influenzare, secondo le accuse, il voto su Trump e Brexit.

L'avvertimento a Zuckerberg è stato registrato nel corso di una riunione dell'ISBA, l'organismo che rappresenta le maggiori agenzie pubblicitarie del Regno Unito. La minaccia di passare su altre piattaforme "non è un bluff", ha spiegato David Kershaw, boss del colosso M&C Saatchi a BBC Radio 4.

"Dal punto di vista dei consumatori - spiega Kershaw - i social network restano un servizio straordinario, in cambio del quale tu condividi i tuoi dati. Ma credo sia un accordo che la maggior parte dei consumatori accetta solo finché quei dati non vengono fatti oggetto di abuso, come accade ora".

ATS/ANSA/M. Ang.

Facebook, parla Zuckerberg

Facebook, parla Zuckerberg

TG 12:30 di giovedì 22.03.2018

Condividi