Francia, ancora proteste

In migliaia sono scesi in strada sabato contro la legge sulla "sicurezza globale" - Si registra qualche disordine nella capitale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Migliaia di persone hanno manifestato sabato in varie città francesi contro la legge in discussione in Parlamento sulla "sicurezza globale", giudicata "liberticida" dai suoi detrattori. A Parigi la marcia si è svolta in modo calmo e senza incidenti fin quasi alla sua conclusione, quando dei black-bloc si sono aggiunti alla folla dei manifestanti, iniziando degli scontri con la polizia.

Nel corso dei tafferugli sono state erette barricate e alcune automobili sono state incendiate. Al lancio di petardi, gli agenti hanno risposto con i lacrimogeni.

Auto in fiamme a Parigi
Auto in fiamme a Parigi (Keystone)

Le proteste si sono svolte in diverse città del paese, tra cui Bordeaux, Lille e Rennes. Ad esacerbare gli animi, oltre all'articolo 24 della legge che vieta foto e video a poliziotti in azione, si sono aggiunti negli ultimi giorni alcuni episodi di violenza, come il violento sgombero di migranti da Place de la République e il pestaggio di un nero ad opera di tre agenti, entrati a forza nel suo studio di registrazione.

Proteste in Francia

Proteste in Francia

TG di sabato 28.11.2020

 
ATS/AS
Condividi