I primi sei mesi del 2018 sono stati da record (keystone)

Il morbillo dilaga in Europa

Oltre 41'000 casi registrati nei soli primi sei mesi dell'anno: si tratta di un record

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oltre 41'000 bambini e adulti nella regione europea dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sono stati colpiti dal morbillo nei primi sei mesi del 2018: più di tutti quelli registrati in un anno intero nell’ultimo decennio.

L’Ucraina detiene il record, con 23'000 casi. Altri sei paesi hanno superato la soglia dei mille contagi: Italia, Francia, Serbia, Grecia, Russia e Georgia. La malattia è stata mortale per 34 persone.

"Dopo il minimo negativo toccato nel 2016 abbiamo visto un drammatico aumento nelle infezioni e nei focolai", ha affermato Zsuzsanna Jakab, direttrice regionale per l’Europa dell’OMS, aggiungendo che l’Organizzazione chiede "tutti i paesi di implementare immediatamente misure ampie e appropriate al contesto per diminuire la diffusione di questa malattia".

ats/mrj

Condividi