Il turismo dopo la guerra

Gli ex guerriglieri di El Salvador hanno promosso un piano di rilancio per la foresta di Cinquera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una foresta che è servita da rifugio ai guerriglieri durante la sanguinosa guerra civile del Salvador è ora al centro di un progetto di ecoturismo. E' stato messo in piedi da ex combattenti, che hanno dovuto "reinventare" la loro vita quando gli accordi di pace sono stati firmati il 16 gennaio 1992, dopo 12 anni di combattimenti.

Gli oltre 5'000 ettari della foresta di Cinquera, situata a nord-est di San Salvador, contengono più di 500 specie di alberi e arbusti, oltre a un fiume che alimenta stagni e cascate. E ora che i conflitti sono terminati, sono diventati il centro di un piano volto a generare alcune risorse per i veterani e i giovani di questa regione molto povera.

Oltre a questo, la locale Associazione comunale per la ricostruzione e lo sviluppo (ARDM) gestisce una fattoria dedicata all'allevamento dell'iguana e un museo visitato ogni anno da 24'000 persone.

"Grazie agli sforzi di tutti il villaggio è riuscito a fuggire dalla povertà e a tenere lontano le bande criminali", ha affermato il sindaco Panteleon Noyola". "La cosa migliore che abbiamo è la sicurezza", ha concluso.

AFP/AnP
Condividi