Inchiesta sulla morte di Maradona

La giustizia argentina ha aperto d'ufficio un procedimento per verificare se vi sia stata negligenza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I magistrati argentini venerdì hanno formalmente aperto un'inchiesta per determinare se ci sia stata negligenza nella morte di Diego Maradona avvenuta mercoledì. L'ufficio del pubblico ministero cerca in particolare di chiarire se l'ex calciatore abbia ricevuto le cure necessarie. "Ci sono delle irregolarità", ha detto all'agenzia AFP un familiare, ribadendo in sostanza quanto denunciato poche ore dopo il decesso dall'agente, avvocato e amico di Maradona, Matias Morla che giovedì aveva puntato il dito contro il tempo impiegato dall'ambulanza per arrivare alla casa affittata dal 60enne a Tigre, a nord della capitale.

Maradona, polemiche sulla morte

Maradona, polemiche sulla morte

TG di giovedì 26.11.2020

 

Non è stata presentata una denuncia. L'indagine è stata avviata d'ufficio di fronte ad un decesso avvenuto in casa, senza la presenza di testimoni. L'autopsia ha determinato che a causarlo è stato un edema polmonare acuto e l'aggravamento dell'insufficienza cardiaca cronica. Ma si attendono ancora le conclusioni dell'esame tossicologico e all'esame ci sono anche le cartelle cliniche e i filmati delle telecamere del quartiere a 30 chilometri a nord di Buenos Aires, dove l'ex stella del Napoli risiedeva dall'11 novembre, sei giorni dopo l'intervento al cervello.

Fabio Capello racconta Maradona

Fabio Capello racconta Maradona

Il Quotidiano di giovedì 26.11.2020

 

A sollevare i dubbi in alcuni membri del suo entourage sono soprattutto alcune contraddizioni nelle dichiarazioni di chi è intervenuto sul posto. "Dobbiamo stabilire se hanno fatto la cosa giusta o meno. L'infermiera (in servizio alla morte di Maradona, ndr) ha rilasciato una dichiarazione al pubblico ministero il giorno della morte di Diego, e poi l'ha cambiata, e alla fine è andata alla televisione e ha detto che quello che aveva detto le era stato imposto", ha detto all'agenzia un familiare chiedendo di restare anonimo.

Maradona sarebbe morto nella tarda mattina di mercoledì. L'infermiera di turno di giorno lo avrebbe osservato attorno alle 11 mentre ancora dormiva. Poi, verso a mezzogiorno sono arrivati lo psichiatra e lo psicologo che lo hanno trovato privo di sensi nella stanza ed hanno allertato i soccorsi. La prima ambulanza, stando a quanto reso noto dagli inquirenti, è arrivata alle 12.27.

Diem/AFP/ATS
Condividi