L'organizzazione umanitaria italiana è molto attiva nei paesi colpiti dal virus
L'organizzazione umanitaria italiana è molto attiva nei paesi colpiti dal virus (keystone)

Italiano infettato dall'ebola

Si tratta di un medico che lavora per Emergency

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un medico italiano, che in Sierra Leone lavorava per l'organizzazione umanitaria Emergency, è stato contagiato dall'ebola, come ha annunciato il Ministero della sanità, specificando che ne è previsto il ricovero in uno degli ospedali della penisola appositamente attrezzati.

Il paziente non accusa, al momento, sintomi particolarmente virulenti, se non la febbre alta. Il rimpatrio è previsto con un volo speciale, pianificato per la notte tra lunedì e martedì.

E' giunta nel frattempo notizia della guarigione, avvenuta a Parigi, di un dipendente dell'UNICEF (di cui non sono stati precisati né la nazionalità né il sesso), pure colpito dal morbo nel paese africano.

AFP/dg

Condividi