Lo scenario spettrale prodotto dai violenti roghi nel Nuovo Galles del sud
Lo scenario spettrale prodotto dai violenti roghi nel Nuovo Galles del sud (reuters)

L'Australia lotta contro il fuoco

Il Paese confrontato ai gravissimi danni subiti, dopo la catastrofica giornata di ieri sul fronte degli incendi forestali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È davvero considerevole l'entità complessiva dei danni causati in Australia dei roghi boschivi. Le fiamme hanno già devastato vaste estensioni di territorio e la giornata di ieri, sabato, è stata particolarmente segnata dall'emergenza incendi. Il bilancio delle vittime è intanto salito a 24 morti.

In fumo, si calcola, è finita una superficie equivalente al doppio di quella del Belgio. Nel sudest del Paese, dove si registra la maggiore densità di popolazione, il cielo si è decisamente oscurato e si assiste alla caduta di ceneri al suolo.

 

"Non possiamo dire di aver già vissuto questo", ha dichiarato Gladys Berejiklian, capo dell'Esecutivo del Nuovo Galles del sud, commentando le proporzioni della catastrofe. "Rischiano di essere completamente annientati diversi villaggi che non avevano mai conosciuto la minaccia degli incendi forestali", ha sottolineato.

Centinaia di abitazioni distrutte o a rischio di distruzione
Centinaia di abitazioni distrutte o a rischio di distruzione (keystone)

Mentre quasi 3'000 riservisti dell'esercito sono stati mobilitati per far fronte alle fiamme, sono più di 100'000 le persone che hanno finora dovuto dar seguito agli ordini di evacuazione disposti dalle autorità.

AFP/ARi

Condividi