Da oltre venti giorni le temperature raggiungono valori straordinari in Giappone
Da oltre venti giorni le temperature raggiungono valori straordinari in Giappone (Reuters)

La calura uccide in Giappone

Sono ormai almeno un'ottantina le persone decedute a causa del gran caldo che imperversa ormai da tre settimane

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La soffocante ondata di calura umida che si è abbattuta sul Giappone negli ultimi 20 giorni ha ucciso finora 80 persone e costretto altre 35'000 a finire in ospedale, stando ai dati ufficiali pubblicati martedì.

 

La settimana scorsa, con temperature che hanno ampiamente superato i 35 gradi all’ombra in svariate regioni della nazione, è stata la più tragica con 65 vittime registrate. Gli altri quindici decessi erano stati conteggiati nelle due settimane precedenti. Numerose città giapponesi hanno toccato temperature tra 35 e 40 gradi all’ombra con tassi d’umidità d’oltre l’80%, il che si è rivelata una "combinazione mortale" che ha indebolito il fisico di migliaia di abitanti.

 

La maggioranza dei decessi riguarda persone anziane, ma tra le vittime non mancano i bambini, come un fanciullo di 6 anni che è morto per un colpo di calore dopo aver svolto attività all’aperto e rimasto a lungo in un’aula non climatizzata. Il Governo nipponico ha subito varato un piano straordinario per equipaggiare scuole e altri istituti con condizionatori.

AFP/Reuters/AP/EnCa

Condividi