Alcune immagini di Najim Laachraoui
Alcune immagini di Najim Laachraoui (Reuters)

La conferma: "Era Laachraoui"

La procura federale belga: "Il secondo kamikaze era Najim, lo dicono le analisi del DNA"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La procura federale belga conferma che il secondo kamikaze dell'aeroporto di Zaventem (vedi articoli correlati) era Najim Laachraoui. Le autorità hanno precisato che la conclusione è stata raggiunta in seguito alle analisi del DNA. La notizia, che conferma una serie di indiscrezioni trapelate tramite l'agenzia AFP, è stata riportata dal sito del quotidiano Le Soir.

Nel comunicato si legge che il terrorista era nato il 18 maggio 1991 e aveva confezionato le bombe degli attentati di Parigi del 13 novembre, poiché un frammento di tessuto uguale è stato trovato insieme al suo materiale genetico.

Intanto proseguono le operazioni in Belgio, dopo l'attentato sventato in Francia ad Argenteuil, le persone arrestate sono tre. Una a Forest, una a Saint-Gilles e una a Schaerbeek, dove è stato portato a termine il blitz più massiccio.

AFP/px

Condividi