Il caso Crozier

TG 20 di lunedì 06.04.2020

La storia del capitano Crozier

L'ex comandante della portaerei americana Theodore Roosevelt è stato rimosso dopo aver chiesto di far sbarcare i marinai a causa del Covid-19

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ex comandante della USS Theodore Roosevelt, Brett Crozier, è stato rimosso qualche giorno fa dai vertici militari perché colpevole di non aver gestito adeguatamente l'emergenza a bordo della portaerei americana.

Crozier aveva scritto una lettera, finita nelle mani dei media, in cui chiedeva che i circa 4’000 marinai a bordo della nave ferma al largo delle coste di Guam fossero evacuati per evitare un'epidemia e quindi delle morti inutili (“Non siamo in guerra. Non c’è bisogno che i soldati muoiano così”).

È stato poi confermato che a bordo della portaerei c'erano 155 casi confermati di Covid-19. Lo stesso Crozier è risultato positivo. Il suo caso ha fatto molto discutere negli Stati Uniti: per qualcuno un eroe, per qualcun altro, come Trump, un capitano che ha avuto un comportamento "non adeguato" per il ruolo che ricopre.

ATS/TG/eb
Condividi