Cinque famigliari che mostravano sintomi respiratori sono risultati negativi
Cinque famigliari che mostravano sintomi respiratori sono risultati negativi (Archivio TI-Press)

La suina rispunta in Wisconsin

Un caso della nota influenza è stato rilevato in un bambino, contagiato nella fattoria in cui vive – È il primo caso del 2021 negli USA

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’influenza suina torna a colpire anche nel 2021. È infatti notizia di oggi (lunedì) di un caso rilevato in un bambino del Wisconsin, negli Stati Uniti. La segnalazione risale al 13 gennaio scorso e si tratta del primo caso del 2021 negli USA. Lo segnala la rete internazionale Promed, un osservatorio delle malattie emergenti.

Le analisi di laboratorio effettuate sul campione prelevato dal bambino il 14 gennaio, hanno indicato che si trattava di una variante del virus influenzale AH3N2. I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno poi confermato questi risultati il 22 gennaio sulla base di ulteriori analisi. Il bambino è rimasto contagiato da un maiale della fattoria, in cui vive. Cinque membri della sua famiglia hanno riportato sintomi respiratori e sono stati testati per l'influenza, risultando però negativi al virus.

Dal 2005 ad oggi sono stati 485 i casi di influenza suina nell'uomo negli Stati Uniti, 437 dei quali provocati da questa variante, senza però alcuna trasmissione da uomo a uomo.

 
Condividi