La tempesta è la peggiore che abbia colpito il Portogallo dal 1842 (ansa)

Leslie investe il Portogallo

L'uragano, declassato a tempesta tropicale, ha raggiunto la costa con raffiche di vento fino a 190 chilometri orari. Voli cancellati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'uragano Leslie, dopo essersi allontanato dalle Canarie ed essere stato declassato a tempesta tropicale, ha raggiunto la costa del Portogallo, con raffiche di vento fino a 190 chilometri orari, sradicando alberi e lasciando 300'000 cittadini senza elettricità. Le persone rimaste ferite sono 27 mentre quelle che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni sono 60.

 

La prima città ad essere colpita dalla tempesta è stata Figueira da Foz, a circa 200 chilometri a nord di Lisbona; i danni più rilevanti sono stati segnalati nel distretto di Lisbona, Leiria e Coimbra, dove la maggior parte degli incidenti è stata causata da alberi sradicati, tetti danneggiati o inondazioni.

La tempesta, la peggiore che abbia colpito il Portogallo dal 1842, ha costretto le autorità a cancellare 29 voli in partenza e arrivo dagli aeroporti di Lisbona e Madeira, e altri 12 in quello di Oporto.

Una curiosità: ai surfisti che volevano sfidare la mareggiata è stato ordinato di tornare a riva (le spiagge del Portogallo sono una meta molto gettonata per stabilire record surfistici).

Il Centro nazionale degli uragani degli Stati Uniti e le agenzie meteo spagnola e portoghese prevedono che la tempesta, durante la giornata di domenica, si sposterà verso il nordest della penisola iberica. Previsti in Spagna venti fino a 100 chilometri orari e piogge intense, fino a 75 litri per metro quadrato in 24 ore. Diramati allerta rossi e arancione in 39 province, oltre che a Ceuta e Melilla.

ATS/M. Ang.

 

 

Condividi