Lo spirito del Carnevale

Cancellato per covid il grande evento di Rio di febbraio, c’è chi dotato di mascherina cerca di tenere viva la tradizione portando allegria e qualche fiore per le strade deserte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per i brasiliani, è linfa vitale, è il sangue che scorre nelle vene, è molto di più di uno svago. È quell’evento che si aspetta ogni anno in trepidante attesa, è un vero e proprio must. E così, la cancellazione del carnevale di Rio de Janeiro per pandemia e il rinvio a data da destinarsi, forse a luglio se le condizioni lo permetteranno, è stato un colpo al cuore. Una decisione necessaria per la salute di tutti. Ma come fare per mantenere viva la tradizione nel rispetto delle regole di igiene e sicurezza?

L’idea è venuta a Anilson Costa che da solo gironzola per le vie di Santa Teresa, quartiere di Rio, indossando costume carnascialesco, mascherina,  e donando qualche fiore agli abitanti. Porta così leggerezza per le strade assolate, porta un po’ di conforto in un paese, il Brasile, nel qualche la pandemia ha picchiato duro con oltre 200'000 morti di covid. La speranza è che presto questo incubo sia alle spalle e che si possa ritornare a divertirsi in compagnia.

Angelica Isola
Condividi