Rohingya in fuga (keystone)

Mai così tanti sfollati

La crisi migratoria segna un nuovo record: oltre 68 milioni le persone che nel 2017 sono state costrette a fuggire

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero di persone costrette a fuggire nel mondo a causa di guerre, violenze e persecuzioni ha raggiunto nel 2017 un nuovo record per il quinto anno consecutivo. Gli sfollati a fine dicembre erano 68,5 milioni. Una cifra impressa nel rapporto annuale Global Trends e comunicata martedì dall'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr).

Fattori determinanti nell'esplosione delle cifre sono state in particolare - secondo l'Unhcr - la crisi nella Repubblica Democratica del Congo, la guerra in Sud Sudan e la fuga in Bangladesh di centinaia di migliaia di rifugiati rohingya provenienti dal Myanmar. I paesi maggiormente colpiti sono per lo più quelli in via di sviluppo. Considerando tutte le nazioni nel mondo, una persona ogni 110 è costretta alla fuga.

Migranti africani sul confine spagnolo, a Melilla
Migranti africani sul confine spagnolo, a Melilla (keystone)

"Siamo a una svolta - ha dichiarato Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati - dove il successo nella gestione degli esodi forzati a livello globale richiede un approccio nuovo per evitare che paesi vengano lasciati soli".

ATS/CaL

Mai così tanti rifugiati nel mondo

Mai così tanti rifugiati nel mondo

TG 12:30 di martedì 19.06.2018

Condividi