I migranti fermati giovedì in Messico dalle forze dell'ordine (Reuters)

Messico, migranti in manette

La Guardia nazionale messicana ha fermato circa 2'000 persone dirette verso il confine con gli Stati Uniti. Almeno 800 arrestati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Al termine di una giornata di particolare pressione migratoria ai confini del Messico la Guardia nazionale messicana ha bloccato in Chiapas circa 2'000 migranti centroamericani, per lo più honduregni.

Il folto gruppo aveva attraversato giovedì in mattinata il Rio Suchiate, alla frontiera con il Guatemala, ed era in viaggio verso la frontiera con gli Stati Uniti. Lo riferisce venerdì il quotidiano locale messicano La Jornada.

L'intervento degli agenti messicani è avvenuto a metà pomeriggio, con l'uso di gas lacrimogeni e sfollagente. Circa 800 migranti privi di documenti regolari sono stati arrestati, altri si sono consegnati volontariamente, mentre un terzo gruppo è fuggito verso le colline circostanti.

ANSA/Reuters/AP/EnCa
Condividi