Budapest blocca i treni diretti in Austria e Germania
Budapest blocca i treni diretti in Austria e Germania

Migranti, Europa nel caos

Treni fermi, binari occupati, frontiere chiuse e scambi di accuse tra gli Stati membri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ungheria è sempre più al centro dell'Europa, non solo in senso "geografico" ma anche per quel che concerne l'arrivo dei migranti che decidono di entrare da questo paese per accedere al Vecchio continente. Il Governo ungherese, per tale motivo, ha disposto il rafforzamento della frontiera con la Serbia con 2.106 agenti di polizia. Nelle ultime 24 ore, scrivono le autorità, sono entrate altre 2'284 persone, in gran parte di provenienti da Siria, Afghanistan e Pakistan e bloccate alle stazioni ferroviarie.

Intanto il vicepremier ungherese Janos Lazar ha detto in Parlamento che "il caos sui migranti" è da attribuire alla cancelliera Merkel ed agli annunci fatti pubblicamente sulla volontà di ospitare profughi siriani. La stessa ha detto di non avere "corresponsabilità".

La BBC ha dato notizia di uno sbarco importante nelle prime ore di mercoledì nel Pireo, si tratta di due navi prvenienti dall'isola di Lesbo con a bordo 4'200 persone. Sul fronte opposto, lungo la Manica, centinaia di persone hanno hanno invaso i binari, bloccando i treni per ore.

 

Ats/sdr

Dal TG20:

Migranti bloccati a Budapest

Migranti bloccati a Budapest

TG 02:36 di giovedì 03.09.2015

 
Condividi