Migranti alla deriva
Migranti alla deriva (keystone)

Migranti ricollocati

L'UE sposta da Italia e Grecia 116 profughi, 30 sono in Lussemburgo, gli altri in Svezia e Finlandia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I progetti di ricollocazione dei migranti promossi dall’Unione europea, sembrano essere entrati nel vivo. Bruxelles ha infatti ricollocato 116 migranti spostandoli da Grecia e Italia verso altri paesi UE. Ha pure approntato circa 1'400 nuovi posti d’accoglienza. Gli accordi raggiunti a settembre prevedono che circa 160'000 rifugiati vengano sistemati tra i vari Stati dell’Unione nei prossimi 2 anni.

Mercoledì, come si legge sul sito RTS.ch una trentina di persone, soprattutto siriani e iracheni hanno lasciato la Grecia alla volta di Lussemburgo. Con gli 86 profughi spostati dall’Italia verso Finlandia e Svezia, il totale delle persone ricollocate è di 116.

I dati nudi e crudi
I dati nudi e crudi (RTS/RSI)

Da inizio anno oltre 608'000 rifugiati sono arrivati in Grecia e oltre 140'000 in Italia. Dopo enormi difficoltà e con l’opposizione di numerosi paesi, l’UE aveva stabilito, in settembre, un piano per ricollocare i profughi. Non di meno, mercoledì, la Svezia ha chiesto a Bruxelles di spostare in altri paesi una buona parte dei richiedenti l’asilo giunti sul suo territorio e di responsabilizzare altri membri UE nell’accoglienza.

Red.MM/ATS/RTS/Swing

Dal TG 12.30:

Migranti, primi ricollocamenti

Migranti, primi ricollocamenti

TG 12:30 di mercoledì 04.11.2015

 

Condividi