Agenti della polizia israeliana fermano un manifestante palestinese
Agenti della polizia israeliana fermano un manifestante palestinese

Oltre 180 feriti a Gerusalemme

Gli scontri sono iniziati sulla Spianata delle Moschee e si sono poi estesi a tutta la città

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Almeno 175 palestinesi e sei agenti di polizia sono rimasti feriti venerdì negli scontri a Gerusalemme, che, inizialmente concentrati sulla Spianata delle Moschee si sono estesi a tutta la città. Lo riferiscono la Mezzaluna Rossa palestinese e la polizia israeliana.

La Mezzaluna Rossa ha detto che gli scontri più violenti sono avvenuti nel complesso della moschea di Al-Aqsa e che la maggior parte delle ferite sono state causate da proiettili di gomma. Una portavoce ha detto che i medici hanno aperto un ospedale da campo per curare l'elevato numero di pazienti.

A fine aprile, ricordiamo, c'erano già stati degli scontri alla Porta di Damasco, a Gerusalemme est, tra palestinesi e polizia. Oltre 50 persone erano finite in manette in quell'occasione.

Scontri a Gerusalemme

Scontri a Gerusalemme

TG di sabato 08.05.2021

 
FD/ATS
Condividi