(Keystone)

Pedofilia: “Vergogna e dolore”

Li ha espressi il portavoce della Santa Sede a nome di Papa Francesco, prima reazione al nuovo scandalo che scuote la Chiesa in Pennsylvania.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il portavoce Vaticano Greg Burke ha dichiarato di provare “vergogna e dolore” per le rivelazioni del 14 agosto di un gran giurì della Pennsylvania, secondo cui 301 preti di quello Stato avrebbero abusato di migliaia di minori, beneficiando di coperture ad alto livello. E’ la prima reazione di Roma alla vicenda.

RG 08.00 del 17.08.2018 L'intervista di Emiliano Bos a Massimo Faggioli, docente di studi religiosi alla Villanova University di Philadelphia
RG 08.00 del 17.08.2018 L'intervista di Emiliano Bos a Massimo Faggioli, docente di studi religiosi alla Villanova University di Philadelphia
 

“La Santa Sede prende molto sul serio il lavoro degli investigatori e condanna senza equivoci gli abusi sessuali di minori”. Il rapporto, prosegue la nota della Santa Sede, indica che dopo il 2002 i casi sono stati pochissimi, confermando di fatto che le riforme portate avanti dalla Chiesa USA hanno ridotto drasticamente l’incidenza degli abusi.

USA, scandalo sessuale per 300 preti

USA, scandalo sessuale per 300 preti

TG 20 di mercoledì 15.08.2018

 

Papa Francesco, conclude il documento, “capisce quanto questi crimini possano scuotere la fede e lo spirito dei fedeli. Il Papa è dalla loro parte”.

Il rapporto reso noto dalla Corte suprema della Pennsylvania chiama in causa tra gli altri l’attuale arcivescovo di Washington, il cardinale Donald Wuerl, già vescovo di Pittsburgh dal 1988 al 2006.

Condividi