Una foto scattata durante il funerale del politico, lo scorso 13 giugno (keystone)

Politico ucciso, neonazista confessa

L’uomo legato a gruppi tedeschi di estrema destra ha ammesso di aver assassinato l’esponente della CDU Walter Lübcke

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Stephan E. ha confessato di aver assassinato il presidente distrettuale di Kassel, Walter Lübcke. Lo riferiscono mercoledì i media tedeschi, secondo cui l'estremista di destra, legato a gruppi neonazisti, ha detto di aver pianificato e commesso da solo l'omicidio dell'esponente della CDU, avvenuto lo scorso 2 giugno.

Tuttavia, le autorità continuano a indagare alla ricerca di potenziali confidenti o complici dell'assassino, agli arresti da giorni. Secondo lo Spiegel, Stephan E. ha detto agli inquirenti di aver agito come reazione alle affermazioni di Luebcke a favore dei rifugiati presenti in Germania da lui pronunciate nell'ottobre 2015, quando la Germania era in piena crisi migranti.

ATS/ludoC
Condividi