Proteste contro Donald Trump

Tensione a Washington, manifestazioni contenute in Europa - Mentre in Slovenia... si festeggia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La febbre anti-Trump infiamma il mondo occidentale, ma sembra rimanere sotto controllo. La rabbia esplode a Washington venerdì, nel giorno dell'Inauguration Day, quando il magante entra in carica ufficialmente in veste di 45esimo presidente degli Stati Uniti: Black Bloc in azione spaccano vetrine e si scontrano con le autorità (90 arresti), ma anche nel resto del paese la protesta si alza (spettacolare quella sul Golden Gate, guarda il VIDEO), mentre a Londra poche centinaia di persone hanno sfilato per strada e a Berlino 850 hanno manifestato davanti alla Porta di Brandeburgo contro il nuovo presidente americano.

 

Quest'ultima è indirizzata anche a Marine Le Pen e al partito nazional-populista tedesco AFD. Le Pen, tra le altre cose, parteciperà domani. sabato, a Coblenza al vertice delle destre nazionaliste europee. L'iniziativa berlinese non ha avuto code violente e si è svolta alla presenza di alcuni cittadini statunitensi. I dimostranti hanno issato cartelli: "Berlino non si aspetta nulla da gente che vuole costruire muri".

 

Intanto a Sevnica, in Slovenia, si festeggia. Il Rotary Club ha organizzato al ristorante Dolinsek una cena di gala a scopi umanitari con la visione in diretta della cerimonia di insediamento. Questa è la cittadina dov'è nata Melania, prima First lady americana di origini straniere in quasi due secoli. La carriera di modella l'ha prima portata a girare una serie di servizi pubblicitari per aziende locali per poi tentare la fama sulle passerelle di moda di Milano, Parigi e infine di New York, dove nel 1998 ha conosciuto il futuro marito.

ATS/px

 

Condividi