All'origine della vicenda c'è stato un malinteso (keystone)

Ratzinger: niente doppia firma

Benedetto XVI ha espressamente chiesto al cardinal Robert Sarah di togliere il suo nome dal contestato libro sul celibato dei preti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Benedetto XVI ha espressamente chiesto di rimuovere il suo nome dal contestato libro sul celibato dei preti che sarà pubblicato il 15 gennaio in Francia. Lo ha dichiarato martedì mattina monsignor Georg Gaenswein, sottolineando che il Papa emerito aveva sì inviato un suo scritto sul sacerdozio al cardinal Robert Sarah, autore della pubblicazione, ma senza mai approvare alcun progetto per un testo a doppia firma, del quale non era a conoscenza né del titolo né della copertina.

All’origine della vicenda vi sarebbe quindi un’incomprensione “senza mettere in dubbio la buona fede del cardinale Sarah”. Il testo che Ratzinger ha mandato al cardinale “era destinato esclusivamente a lui”.

In un tweet Sarah ha poi dichiarato che "Considerate le polemiche che ha provocato la pubblicazione dell'opera 'Dal profondo dei nostri cuori', è stato deciso che l'autore del libro sarà: 'Card. Sarah con il contributo di Benedetto XVI'. D'altro canto il testo completo resta assolutamente immutato".

Nelle sue considerazioni il Papa emerito aveva sottolineato quanto il celibato dei preti fosse indispensabile "perché il nostro cammino verso Dio possa restare il fondamento della nostra vita".

Celibato dei preti, scoppia la polemica

Celibato dei preti, scoppia la polemica

TG 12:30 di martedì 14.01.2020

Da Roma, Lorenzo Buccella

Da Roma, Lorenzo Buccella

TG 20 di martedì 14.01.2020

 
ATS/PSo
Condividi