Le Tesla Model S dovranno tornare in officina per sistemare il servosterzo
Le Tesla Model S dovranno tornare in officina per sistemare il servosterzo (Tesla)

Richiamo "maxi" per Tesla

Dovranno tornare in officina per un problema al servosterzo oltre 123'000 unità della limousine Model S

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il produttore statunitense di auto elettriche Tesla ha deciso di richiamare 123’000 vetture in tutto il mondo per problemi al servosterzo. Il richiamo, che riguarda tutte le berline Model S costruite prima dell'aprile 2016, è stato deciso poiché tre bulloni del motorino del servosterzo sono a rischio corrosione e quindi possono andare persi o rompersi, causando un possibile malfunzionamento.

Il problema riguarda oltre 123'000 esemplari della moderna berlina americana
Il problema riguarda oltre 123'000 esemplari della moderna berlina americana (Tesla)

L’azienda fondata da Elon Musk ha dichiarato che il problema si è verificato, non frequentemente, nelle aree con clima più freddo, ed è connesso allo spargimento del sale per eliminare neve e ghiaccio dalle strade. L’intervento gratuito in officina dovrebbe durare circa un’ora per ogni esemplare di Model S. L'efficacia dello sterzo non sarebbe compromessa.

La vicenda del richiamo si somma ad altre circostanze spiacevoli che riguardano il marchio, come i cali in Borsa dopo un incidente mortale accaduto a una Model X in California su cui indaga l’ente dei trasporti USA. A Wall Street il titolo Tesla ha perso oltre il 20% in un mese.

Reuters/ATS/EnCa

Condividi