L'Alto rappresentante UE Josep Borrell (©Keystone)

Sanzioni UE contro la Russia

I Ministri degli esteri dei 27 hanno raggiunto un'intesa all'unanimità; misure in vista anche contro l'uomo forte della Bielorussia Lukashenko

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sulla proposta avanzata da Parigi e da Berlino di sanzionare la Russia sul caso dell’avvelenamento dell'oppositore russo Navalny c’è un accordo politico tra i ministri degli esteri dell’Unione europea.

"Sulla Russia abbiamo discusso come attuare la proposta franco-tedesca e i ministri degli esteri europei hanno trovato un accordo politico per delle misure restrittive mirate contro i responsabili del tentativo di assassinio di Navalny". Lo ha dichiarato alla stampa l'Alto rappresentante UE Josep Borrell al termine del consiglio dei ministri a Lussemburgo.

I capi delle diplomazie dei 27 hanno dato il loro accordo unanime ed hanno anche deciso, visto l’accentuarsi della repressione in Bielorussia, di includere anche il presidente Alexandr Lukashenko nella lista delle persone da sanzionare.

Sanzioni UE per il caso Navalny

Sanzioni UE per il caso Navalny

TG 20 di lunedì 12.10.2020

 
Condividi