L'autentico (ansa foto)

Scattano i dazi per l'UE

USA contro il made in Europe: in Italia colpito il parmigiano, tasse al 25% anche per vini francesi e olive greche

Sono scattati alla mezzanotte americana i dazi di Donald Trump contro il made in Europe. Tasse che vanno dal 10 al 25% su una gamma di prodotti per un totale di 7,5 miliardi di importazioni, che Washington ha potuto dispiegare dopo la decisione dell'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) sul caso Boeing-Airbus.

Secondo la WTO l'Europa è stata responsabile di aiuti illegittimi al colosso aerospaziale impegnato nella lotta per il dominio dei cieli con la rivale a stelle e strisce. E per controbilanciare questa ingerenza pubblica in affari privati, gli USA hanno potuto far scattare gli aumenti alla dogana.

Per l'Italia sono colpiti, tra gli altri prodotti, i formaggi, a partire da pecorino e parmigiano, i liquori e gli amari. I dazi - per leggere l'elenco dal registro federale USA clicca qui - colpiscono anche per i vini francesi, le olive greche, il whisky scozzese.

Sui social lanciata invece la campagna #iostocolparmigiano.

ats/joe.p.

Dazi, la risposta europea

Dazi, la risposta europea

TG 20 di venerdì 18.10.2019

Condividi