L'aumento dei prezzi ha raggiunto un nuovo record nel paese (keystone)

Scioperi a Londra, trasporti in tilt

L’astensione dal lavoro più importante è quella dei dipendenti della metropolitana che, insieme ad altri, rivendicano aumenti salariali per far fronte all’inflazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono in tilt i trasporti di Londra a causa di una serie di scioperi: il più importante riguarda la metropolitana, oltre al servizio ferroviario urbano della London Overground e alcune linee degli autobus.

Il nuovo stop arriva dopo il blocco delle ferrovie di ieri in Gran Bretagna per la prolungata agitazione sindacale lanciata dal Rail Maritime and Transport Workers, unione che insieme ad altre sigle rivendica un aumento dei salari in linea con l'inflazione da record.

Forti disagi sono segnalati per chi si sposta nella metropoli, mentre tutte le linee della metro sono sospese o funzionanti parzialmente.

La vasta protesta sindacale contro il caro vita si sta rapidamente allargando ad altri settori oltre a quello dei trasporti, come le poste e i porti. La risposta del governo conservatore è di condanna delle agitazioni, ribadita anche dal ministro dei trasporti Grant Shapps, secondo cui è congrua l'offerta respinta dai sindacati di un aumento salariale per i ferrovieri dell'8% in due anni.

ATS/Red.MM
Condividi