Metterà fine alla pandemia, ha promesso Trump (keystone)

Stati Uniti, via libera a Pfizer

Sono il sesto paese ad approvare il vaccino - La campagna di somministrazione partirà a breve

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Food and drugs administration statunitense ha dato il via libera venerdì all'uso d'emergenza  (per persone al di sopra dei 16 anni) del vaccino contro il COVID-19 prodotto da Pfizer/BioNTech. La campagna di vaccinazione nel paese potrebbe così partire nel giro di 24 ore, come ha annunciato il presidente Donald Trump in un breve video diffuso su Twitter. "Abbiamo realizzato un miracolo medico", ha affermato, "che salverà milioni di vite e metterà fine per sempre alla pandemia".

La FDA era stata messa sotto pressione dalla Casa Bianca per accelerare la sua benedizione al farmaco, che avrebbe dovuto arrivare durante il fine settimana. Secondo il Washington Post, il presidente sarebbe arrivato fino a minacciare di licenziamento il numero uno dell'agenzia, Stephen Hahn.

Gli Stati Uniti sono il paese maggiormente colpito dal coronavirus con quasi 300'000 morti e 16 milioni di casi, 235'000 in 24 ore venerdì, un primato. E sono il sesto ad approvare il vaccino Pfizer-BioNTech dopo Gran Bretagna, Bahrein, Canada, Arabia Saudita e Messico. Pfizer ha un accordo col governo americano per la fornitura di 100 milioni di dosi entro il mese di marzo. La somministrazione sarà gratuita. Secondo le linee guida, personale sanitario al fronte e ospiti di case anziani e di lunga degenza dovranno essere i primi a riceverlo.

Il ministero della salute ha intanto annunciato in un comunicato che gli Stati Uniti hanno comprato altri 100 milioni di dosi del vaccino anti-Covid della Moderna, che si aggiungono ai 100 milioni già pre-ordinati alla società.

Via libera al vaccino negli USA

Via libera al vaccino negli USA

TG 20 di sabato 12.12.2020

 
ATS/pon
Condividi