"Troppo pericoloso" (reuters)

Stop alle partenze via mare

La Guardia costiera turca è stata autorizzata a fermare i migranti che cercano di attraversare il mar Egeo per andare in Grecia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ordinato alla Guardia costiera di fermare i migranti che tentano di attraversare il Mar Egeo per raggiungere le isole della Grecia. "L'approccio di non intervenire per impedire ai migranti di lasciare la Turchia rimane valido, tranne che per le partenze via mare, a causa dei pericoli", hanno riferito le autorità su Twitter.

Una mossa che fa seguito all'acceso botta e risposta tra i due paesi, con Ankara che denuncia le violenze dei vicini nei confronti dei profughi e Atene che replica accusando la Turchia di spingere volontariamente chi fugge verso la frontiera europea, per ragioni politiche.

Migliaia di migranti hanno cercato di attraversare il confine terrestre tra i due paesi da quando il presidente turco ha annunciato lo scorso 29 febbraio che avrebbe smesso di rispettare l'accordo firmato con l’Unione Europea nel 2016, a causa dell'insufficienza di aiuti finanziari per far fronte ai costi dei quattro milioni di rifugiati, principalmente siriani, che accoglie da anni.

RG/AFP/YR
Condividi