Nancy Pelosi ha confermato che non permetterà a Trump di fare il suo discorso (Reuters)

Trump-Pelosi, il gioco si fa duro

Il presidente americano vuole a tutti i costi tenere il discorso sullo stato dell'Unione, ma la speaker alla Camera conferma che non lo autorizzerà

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si fa sempre più duro lo scontro tra la presidente della Camera dei rappresentanti (speaker) degli Stati Uniti, la democratica Nancy Pelosi, e il presidente Donald Trump. Il blocco di gran parte delle attività governative, lo “shutdown”, è in atto da ben 33 giorni ma Trump vuole in ogni caso tenere il tradizionale discorso sullo Stato dell'Unione il 29 gennaio alla Camera.

Ha infatti affermato mercoledì che a suo avviso non ci sarebbero motivi di sicurezza per rinviarlo, come aveva invece asserito Nancy Pelosi in una precedente missiva, collegandolo alla situazione generata dallo shutdown.

E se l’inquilino della Casa Bianca ha scritto su Twitter di essere impaziente di vedere la sua antagonista “la sera del 29 gennaio alla Camera. Sarebbe molto triste per il Paese se lo State of the Union non fosse tenuto puntualmente, da programma e, molto importante, nello (stesso) luogo!”.

La risposta della leader democratica non si è fatta attendere, precisando che non autorizzerà il discorso sullo stato dell'Unione finché lo shutdown non sarà finito. La Pelosi intende quindi bloccare la risoluzione con cui Trump ha chiesto di intervenire in aula nonostante le preoccupazioni per la sicurezza.

ATS/Reuters/AFP/EnCa
Condividi