Assalto a Capitol Hill: i responsabili "saranno assicurati alla giustizia" (keystone)

Trump condanna le violenze

In un video diffuso dalla Casa Bianca il presidente uscente chiama gli americani a "superare gli impeti del momento"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Casa Bianca ha diffuso un video di 5 minuti in cui Donald Trump condanna "inequivocabilmente" la violenza dell’assalto al Congresso, scarica i rivoltosi e lancia un appello agli americani a "superare gli impeti del momento".

 

Quelli che hanno partecipato all’invasione "saranno assicurati alla giustizia", ha ammonito, aggiungendo che nessuno dei suoi veri sostenitori potrebbe giustificare la violenza politica: "non state sostenendo il nostro movimento".

Nel filmato il presidente uscente non fa mai accenno all’impeachment, ma condanna il bando da parte dei social media dei suoi profili: i tentativi di censura nei confronti dei "nostri concittadini sono sbagliati e pericolosi, un attacco senza precedenti alla libertà di parola".

Patron di Twitter: "un precedente pericoloso"

Intanto il patron di Twitter Jack Dorsey ha fatto sapere che considera la decisione di censurare Trump come "giusta", ma che costituisce comunque un "fallimento" e che "stabilisce un precedente pericoloso".

Via da Snapchat

Intanto anche Snapchat ha annunciato di aver chiuso definitivamente l’account di Trump, a una settimana dalla decisione di sospenderlo provvisoriamente.

Kushner ferma il suocero

Jared Kushner, consigliere e genero di Trump, è intervenuto per impedirgli di cominciare a usare piattaforme care agli estremisti, come Gab, per comunicare con i suoi sostenitori. Lo riferisce la CNN citando fonti interne che spiegano che Kushner, insieme al vice capo dello staff Dan Scavino, è intervenuto per bloccare altri collaboratori del presidente uscente, come il capo del personale Johnny McEntee, che stavano lavorando in quella direzione.

ansa/mrj
Condividi