Il presidente cinese Xi Jinping e quello statunitense Donald Trump in una foto d'archivio (keystone)

USA-Cina, segnali di distensione

Telefonata tra i presidenti Donald Trump e Xi Jinping: "La discussione sul commercio e altre questioni è stata estremamente positiva"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una telefonata estremamente positiva. Così il presidente statunitense Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping hanno definito il colloquio intercorso. I due leader hanno concordato di "rafforzare gli scambi economici", ha detto in conferenza stampa il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Lu Kang, senza però dare indicazioni sul possibile sblocco e avanzamento dei negoziati riguardo una soluzione che possa accantonare l'escalation dei dazi sulle rispettive importazioni.

Trump ha dichiarato su Twitter di aver "avuto una conversazione lunga e molto buona" con il presidente Xi Jinping, con "molti argomenti" trattati, una "marcata enfasi sul commercio" e "un buon colloquio sulla Corea del Nord". Tutto, in vista del faccia a faccia che i due avranno a margine del G20 in Argentina, a fine mese.

I media cinesi hanno dato conto della telefonata rimarcando pochi punti: Xi è disponibile a incontrare Trump al G20 dei leader di Buenos Aires e ad avere uno scambio "molto approfondito" sui legami bilaterali; la telefonata è partita dalla Casa Bianca; Trump ha espresso il suo pieno supporto al ruolo delle società USA che, dal 5 al 10 novembre prossimi, parteciperanno a Shanghai al CIIE (China International Import Expo), l'iniziativa voluta da Xi per mostrare un paese orientato all'import e all'apertura.

ATS/M. Ang.

 

Condividi