Ultima chiamata per il clima

Conclusa a Londra la protesta del movimento Extinction Rebellion: arrestate 1'000 persone in 10 giorni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La protesta del movimento Extinction Rebellion si è conclusa giovedì sera a Londra, con la decima e ultima giornata di manifestazioni, organizzate per lanciare l'allarme sui cambiamenti climatici, in un'atmosfera da kermesse colorata e in genere pacifica ma che ha preso di mira deliberatamente il traffico e i trasporti pubblici nel tentativo di ottenere visibilità. Fra i sostenitori del movimento, anche ricercatori scientifici e celebrità: una fra tutte, l'attrice Emma Thompson.

Finora, nei 10 giorni di protesta, la polizia ha arrestato oltre 1'000 dimostranti, accusati di resistenza e ostacolo alla circolazione stradale, incriminandone una settantina.

Venerdì, di fronte alla Borsa bloccata temporaneamente dagli attivisti che si sono letteralmente incollati all'ingresso, non sono mancati slogan sulle responsabilità del mondo finanziario per "l'emergenza clima": da "Dite la verità" a "Il denaro non si può mangiare".

ATS/M. Ang.

Condividi