Famiglie siriane in fuga dalla guerra
Famiglie siriane in fuga dalla guerra (keystone)

"Un siriano su due è in fuga"

L'ONU: "È la crisi più devastante del 21esimo secolo". Nuovo attentato con decine di morti a Oms

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"La metà di coloro che abitavano il paese nel 2010 è in fuga e il conflitto in Siria ha provocato la peggior crisi umanitaria del 21mo secolo". Così il coordinatore umanitario ONU a Ginevra, Yacoub El Hillo, sottolineando che la popolazione "non può contuinuare a pagare il prezzo degli errori politici". "Il mondo si è svegliato solo pochi mesi fa, quando ha scoperto l'ondata dei migranti", ha detto El Hillo. Per il responsabile degli aiuti umanitari ONU, Jan Egeland: "Ogni ora persa in discussioni politiche comporta la fuga di 50 famiglie".

L'inviato dell'ONU Staffan de Mistura, deve decidere se portare i curdi all'interno del processo politico. Mosca considererebbe un errore escluderli ma non porrà il "veto", ha dichiarato il ministro degli Esteri Serghei Lavrov. Da parte sua il premier turco, Ahmet Davutoglu, ha sottolineato che Ankara non vuole l'YPG", le milizie curdo-siriane che la Turchia considera un gruppo terroristico legato al PKK.

Nel frattempo è salito ad almeno 11 morti e decine di feriti il bilancio di un duplice attacco, rivendicato dallo Stato Islamico (IS), che ha colpito stamani un quartiere di Homs, nella Siria centrale.

ATS/ANSA/M.Ang.

Condividi