Soluzione vicina
Soluzione vicina (keystone)

Verso il rimpatrio dei Rohingya

I Governi di Birmania e Bangladesh si sono dati due anni di tempo per risolvere la questione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un accordo per il rimpatrio entro dei rifugiati Rohingya entro due anni è stato finalizzato dai Governi di Birmania e Bangladesh, dopo un'intesa preventiva raggiunta tra i due paesi lo scorso novembre. Lo ha reso noto lunedì il ministro degli esteri di Dacca, attraverso un comunicato.

L'accordo, stando quanto comunicato, prevede la creazione di cinque campi di transito sul territorio bengalese e due centri di accoglimento sul solo birmano.

I termini dell'intesa stabiliscono inoltre che il rimpatrio sia da completare "preferibilmente" entro due anni. Una data precisa non è stata comunque ancora comunicata.

ATS/bin

Rimpatrio dei Rohingya, c'è l'accordo

Rimpatrio dei Rohingya, c'è l'accordo

TG 12:30 di martedì 16.01.2018

Condividi