Immagine d'archivio (©Keystone)

Washington: i soldati tornano a casa

Stanziati alle porte della capitale torneranno nelle basi; intanto Michael Jordan dona 100 milioni di dollari alle organizzazioni che si battono contro il razzismo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ordine di tornare a casa per circa 1'600 militari stanziati alle porte di Washington. Lo scrive ABC News. I soldati erano fermi nella base Andrews, in Maryland, pronti ad intervenire qualora fosse stato necessario. Ritorneranno invece nelle basi di Fort Bragg e Fort Drum.

Due giorni fa il capo del Pentagono, Mark Esper, si era detto contrario all'uso dell'esercito nelle manifestazioni, contraddicendo il presidente Donald Trump.

Intanto la leggenda del basket americano Michael Jordan ha annunciato di aver donato 100 milioni di dollari alle organizzazioni che si battono contro il razzismo e per la difesa dei diritti civili e la giustizia social in America. La somma, ha spiegato, sarà elargita attraverso il marchio Jordan Brand nell'arco di dieci anni e destinata anche all'istruzione.

ATS/SP/FD
Condividi