Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (©Keystone)

“Tutta colpa di una reazione errata”

L'UFIT ha fornito informazioni riguardo a quanto accaduto venerdì all'applicazione UFSP per la lettura dei certificati Covid

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La panne che venerdì sera ha colpito l'applicazione UFSP per la lettura dei certificati Covid si è rivelata più grave per i possessori di un "pass" emesso all'estero: per loro l'App è stata inutilizzabile più a lungo, indica sabato l'Ufficio federale dell'informatica e della telecomunicazione (UFIT) in una nota.

La validità dei certificati svizzeri non è stata riconosciuta tra le 19.30 e le 20.30. Per i certificati esteri la panne si è invece protratta fino alle 22.30, precisano le autorità.

 

L'UFIT ha fornito sabato ulteriori dettagli riguardo a quanto accaduto: il guasto sarebbe dovuto a una reazione errata del sistema elvetico ai lavori di manutenzione effettuati venerdì dagli informatici dell'Unione Europea. Il sistema ha infatti cancellato le chiavi necessarie al riconoscimento dei pass in Svizzera: ora l'UFIT ha provveduto a ripristinare i processi.

Certificato Covid, guasto tecnico

Certificato Covid, guasto tecnico

TG 12:30 di sabato 16.10.2021

 
Condividi