Costi energetici destinati a crescere anche in Svizzera (keystone)

Anche in Svizzera il caro bolletta

Fibrillazioni sui mercati e guerra in Ucraina spingono alle stelle i costi di petrolio, gas ed elettricità. Quest'ultima potrebbe far lievitare la spesa per le famiglie di 200 franchi all'anno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gas, nafta, elettricità. Diverse bollette nelle nostre case rischiano di subire un notevole rincaro, a causa delle turbolenze provocate sui mercati dalla guerra in Ucraina. Ma mentre la stangata per chi riscalda con fonti fossili è già dietro l'angolo, per la corrente bisognerà attendere l'anno prossimo. “I mercati sono impazziti al momento”, sintetizza René Holzer, direttore dell'associazione che riunisce i fornitori comunali di elettricità del canton Zurigo. “E la guerra in Ucraina è solo l'ultimo elemento di instabilità, il prezzo del kWh si era già impennato alla fine dell'anno scorso, trascinato dai prezzi del gas e del carbone”.

In Svizzera il gas proviene per la metà dell’intero volume dalla Russia e i timori di uno stop alle forniture hanno già fatto aumentare i prezzi e lo faranno ancora dal prossimo 1° aprile, quando “alcuni distributori hanno già annunciato aumenti: si va dal 10% a un possibile raddoppio paventato dall'azienda regionale di Baden”. Situazione simile per il petrolio, dove molto dipenderà dall'evoluzione dei prezzi quando verranno riempiti i serbatoi in mezzo milione di case in Svizzera.

Difficile fare previsioni per l'elettricità, le tariffe vengono definite di anno in anno, per il 2023 devono essere comunicate entro settembre, ma René Holzer si aspetta “un rincaro medio attorno al 20% che per un’economia domestica normale potrebbe significare un aumento di circa 200 franchi all’anno”. Per questo mercato molto dipende dalla strategia scelta da ogni fornitore. Parecchie aziende “hanno anticipato gli acquisti di elettricità per i prossimi due o tre anni a prezzi vantaggiosi, chi invece sarà costretto a comperare nei prossimi mesi - spiega Holzer - dovrà per forza riversare i costi sulle bollette dei consumatori”.

RG/Swing
Condividi