Manifesto per la votazione del 9.2.2014
Manifesto per la votazione del 9.2.2014 (keystone)

Bilaterali prioritari

Svizzeri meno interessati all’applicazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa. Lo dice l’analisi VOX

Se si dovesse scegliere tra gli accordi bilaterali e l’applicazione dell’iniziativa UDC contro l’immigrazione di massa, due terzi degli svizzeri, stando a un sondaggio dell’istituto gfs.bern, sarebbero a favore dei primi. Lo dice l’analisi VOX sui temi in votazione il 28 febbraio, in particolare il “no” al rinvio di criminali stranieri.

Gli analisti presumono che il popolo dovrà pronunciarsi nuovamente tra le misure anti-immigrazione e il mantenimento della via bilaterale. Anche in Ticino una maggioranza (57%) pensa che sia meglio privilegiare la chiarezza nei rapporti con l’UE piuttosto che decidere sulla questione immigrazione di massa. 

Dei quattro oggetti del 28 febbraio 2016,  l'iniziativa UDC è stata considerata la più importante, quasi importante quanto quella del febbraio 2014; anche la costruzione di un secondo tunnel autostradale nel San Gottardo è stata considerata molto importante. Il voto sui diversi temi ha evidenziato una divaricazione tra destra e sinistra.

ats/mas

Dal TG20:

Priorità ai bilaterali

Priorità ai bilaterali

TG 20 di martedì 03.05.2016

Dal TG12.30:

Bilaterali prioritari

Bilaterali prioritari

TG 12:30 di martedì 03.05.2016

 
Condividi