Una manifestazione per tutelare i diritti sessuali di tutti
Una manifestazione per tutelare i diritti sessuali di tutti (keystone)

Cambi sesso? Iter più semplice

Simonetta Sommaruga ha illustrato giovedì la modifica del Codice civile, pensata per facilitare i transessuali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale intende rendere più facile per i transessuali cambiare ufficialmente sesso e nome nel registro dello stato civile: basterà una semplice dichiarazione. Nessun esame medico preliminare, né lunghe procedure burocratiche.

La modifica del Codice civile, che è stata posta in consultazione dal Governo, è stata illustrata giovedì ai media riuniti a Berna dalla ministra Simonetta Sommaruga, responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia. L'obiettivo dell'Esecutivo è quello di semplificare la situazione per le persone con una transidentità o una variante dello sviluppo sessuale.

L'adeguamento legislativo prevede inoltre che se la persona interessata è sposata, il matrimonio rimane valido. Lo stesso discorso vale per le unioni domestiche registrate e pure i rapporti di filiazione resteranno immutati.

"Vi sono margini di miglioramento"

Una notizia, questa, accolta positivamente dall'associazione Transgender Network Switzerland il cui consulente legale, Alex Recher, ai microfoni della RSI ha ricordato che: “Sicuramente si tratta di un passo nella giusta direzione, poiché permette alle persone transessuali di cambiare sesso e nome sulla base dell’intima convinzione, si semplifica la procedura e si eliminano le complicazioni burocratiche…; ma vi sono ancora margini di miglioramento” (ascolta l''audio integrale di seguito).

ATS/M. Ang./bin

Cambiare sesso sarà più facile

Cambiare sesso sarà più facile

TG 12:30 di giovedì 24.05.2018

 

Condividi