Il centro di Zurigo (keystone)

Clima: Zurigo a zero emissioni

La più grande città svizzera vuole una "politica climatica più rigorosa": esalazioni di CO2 azzerate entro il 2030

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La città di Zurigo vuole ridurre a zero le emissioni di CO2 entro il 2030. Il Consiglio comunale ha approvato mercoledì sera, con 85 voti contro 29, una mozione in tal senso sostenuta dal PS, dai Verdi, dai Verdi liberali, dalla Lista alternativa e dagli evangelici.

La mozione per una "politica climatica più rigorosa" chiede alla città di inserire nel regolamento comunale il principio che entro il 2030 le "emissioni nette di CO2 siano ridotte a zero". Perché ciò avvenga sarà comunque necessaria una votazione popolare.

Emissioni nette ridotte a zero significa nella pratica la rinuncia a tutte le fonti di energia fossile e nucleare per l'approvvigionamento primario legato alla mobilità, agli alloggi, ai consumi e allo sviluppo degli insediamenti.

I deputati di PLR e UDC, contrari alla mozione, hanno sottolineato che Zurigo non è un'isola separata del resto del mondo. Per i due partiti borghesi, dovrebbe inoltre essere chiaro a tutti che l'azzeramento delle emissioni di CO2 non potrà essere raggiunto nel giro di dieci anni.

ats/joe.p.

Lo sciopero a Zurigo

Lo sciopero a Zurigo

TG 20 di venerdì 24.05.2019

Condividi