Operaie impegnate in uno stabilimento di produzione di cellulari in Cina
Operaie impegnate in uno stabilimento di produzione di cellulari in Cina (keystone)

Contro i telefonini "tossici"

Alcune organizzazioni denunciano l'uso del benzene, in alcuni paesi, per la loro fabbricazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Allarme benzene. A lanciarlo, con riferimento all'uso di questa sostanza nella produzione dei telefonini, sono "Sacrificio quaresimale" e "Pane per tutti".

Tale composto, tossico e cancerogeno, ha causato la morte di quasi 100'000 operai impegnati nelle fabbriche di cellulari in Cina. L'uso del benzene è invece proibito da molto tempo in Svizzera e in vari altri paesi occidentali.

Le due organizzazioni chiedono quindi ai 4 maggiori rivenditori elvetici di assumersi le loro responsabilità e di adoperarsi affinchè i loro fornitori prendano provvedimenti volti a escludere il benzene dai processi di fabbricazione del materiale elettronico.

ATS/ARi

Condividi