Gli svizzeri all'ombra del Big Ben possono dormire sonni tranquilli (keystone)

Dopo la Brexit tutto come prima

Accordo fra la Svizzera e la Gran Bretagna, mantenuti i diritti acquisiti con la libera circolazione, per i servizi e i diritti previdenziali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I diritti acquisiti grazie alla libera circolazione delle persone con la Gran Bretagna saranno mantenuti anche dopo la Brexit, grazie a un accordo che è stato approvato dal Consiglio federale, che ha scelto la via delle intese bilaterali per evitare una rottura fra Svizzera e Regno Unito una volta che quest'ultimo lascerà l'Unione Europea.

Infatti, gli accordi bilaterali che la Svizzera ha sottoscritto con l'UE non saranno più applicabili a Londra. Con l'intesa approvata dal Governo, che rientra nella strategia denominata "Mind the Gap", l'Esecutivo vuole tutelare i reciproci diritti e doveri acquisiti, si legge in un comunicato diffuso giovedì.

Oltre alla libera circolazione delle persone, anche la fornitura di servizi già in corso può proseguire. L'intesa disciplina pure i diritti previdenziali e il riconoscimento delle qualifiche professionali. L'accordo riguarda però solo i diritti dei cittadini svizzeri e britannici già in essere e non quelli di chi emigrerà in seguito.

pon/ATS
Condividi