Aswan, Nilo, Egitto (iStock)

Egitto nella "lista nera"

Berna ha aggiornato la lista dei Paesi a rischio. Per l'Italia, l'obbligo di quarantena è mantenuto per Campania, Emilia Romagna, Friuli, Puglia e Toscana

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha nuovamente aggiornato le liste dei Paesi a rischio. A partire da domani non sarà più necessaria la quarantena per chi arriva in Svizzera da quattro regioni italiane: Lazio, Liguria, Marche e Veneto.

Per l'Italia, l'obbligo di quarantena è mantenuto per le regioni Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Toscana.

Per quel che riguarda gli altri Paesi limitrofi, l'unica altra modifica riguarda il Land austriaco della Stiria, che esce dalla lista.

Fuori dalla lista anche Lettonia, Maldive, Malta, Moldova, Monaco, Perù, Romania e Slovacchia.

In totale sono 37 i Paesi presenti nell'elenco valido dal 22 aprile al 2 maggio. La lista comprende inoltre sei Land austriaci, nove regioni della Francia, due Land tedeschi e le cinque regioni d'Italia.

In un'altra lista che entrerà in vigore fra due settimane, ossia da lunedì 3 maggio, l'UFSP ha inserito anche Egitto, Argentina, le isole di Capo Verde, Qatar e Messico. Il numero di Paesi a rischio sale così a 42.

ats/joe.p.
Condividi