Il consigliere di Stato Maudet
Il consigliere di Stato Maudet (keystone)

Estremisti sotto la lente

Le persone sotto sorveglianza nel canton Ginevra sono passate da 42 a 86, un incremento dovuto all'aumentata vigilanza

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono 86 le persone tenute sotto controllo nel canton Ginevra per sospetta radicalizzazione islamista, più del doppio rispetto a 12 mesi fa, come precisa il consigliere di Stato Pierre Maudet nell'intervista pubblicata lunedì da Tribune de Genève e 24 Heures.

Il numero dei segnalati è rimasto stabile: 366 contro i 350 registrati nel febbraio del 2017. Il forte incremento degli osservati, che erano 42, è dovuto a una maggiore attenzione, soprattutto di quanto avviene nelle carceri.

Si va da una poco pressante sorveglianza delle navigazioni in rete a una, ben più rara, vigilanza fisica, 24 ore su 24, chiarisce il capo del Dipartimento della sicurezza e dell'economia.

ATS/dg

Condividi