Immagine d'archivio
Immagine d'archivio (tipress)

Falsi poliziotti si impossessano di 140'000 franchi

Tre donne tra i 63 e gli 88 anni sono rimaste vittime di una truffa in Argovia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nella Svizzera tedesca non sembrano cessare le truffe telefoniche ad opera di falsi poliziotti: nel canton Argovia "i soliti ignoti" hanno messo le mani su più di 140'000 franchi in contanti e gioielli per un valore di decine di migliaia di franchi.

Le vittime sono tre donne di età compresa tra i 63 e gli 88 anni, indica oggi, sabato, in una nota la polizia cantonale. Pressate per ore al telefono, sono state convinte a consegnare denaro e gioielli a corrieri sconosciuti o a depositarli in un luogo concordato.

Solo ieri sono state 50 le segnalazioni di tentativi di truffa telefonica, scrive la polizia. La raccomandazione è sempre la stessa: non farsi coinvolgere in conversazioni di questo tipo e interromperle immediatamente, avvisando la polizia. In nessun caso - avvertono le forze dell'orine - un poliziotto chiederebbe al telefono di farsi consegnare del denaro o oggetti di valore.

SEIDISERA del 17.06.2022: La brutta storia dei finti poliziotti
SEIDISERA del 17.06.2022: La brutta storia dei finti poliziotti
 
ATS/Red.MM
Condividi