Immagine d'archivio (©Keystone)

Giro di vite contro il tabacco

Gli Stati votano una versione rafforzata della legge contro il fumo; la palla passa al Nazionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I minorenni non potranno più acquistare sigarette in Svizzera e la pubblicità del tabacco sarà vietata su riviste e su Internet. I senatori, messi sotto pressione da un'iniziativa popolare, hanno adottato giovedì con 32 voti contro 3 e 5 astensioni una legge sul tabacco rafforzata per soddisfare una convenzione dell'Organizzazione mondiale della salute. I cantoni potranno comunque decidere norme ancora più restrittive.

L'industria del tabacco non potrà più sponsorizzare eventi o attività internazionali organizzati da Confederazione, Cantoni e Comuni. Dovrà inoltre comunicare ogni anno all'Ufficio federale della sanità pubblica l'ammontare delle spese in pubblicità, promozione e sponsorizzazione.

Luce verde, infine, per le sigarette elettroniche, che saranno però vietate nei luoghi dove attualmente è proibito fumare e questo indipendentemente dal loro contenuto di nicotina. La trattanda passa ora al Nazionale.

ATS/SP
Condividi